Le avventure di Miss Cat e di Talpone, investigatori unici nel loro genere, continuano tra le pagine con le loro peculiarità – che hanno mostrato nei primi volumi – e segnano in modo netto la differenza che li contrappone, in target e modalità narrativa.

 

Il piccolo protagonista di Camilla Pintonato si conferma, ne Il caso della lanterna dorata, un personaggio perfetto per parlare e raccontare storie ai più piccoli attraverso l’ilarità. 

La lettura interattiva della pagina che chiede ai lettori di leggere le parole, ma nello stesso tempo di cogliere il paradosso e la provocazione che le immagini suggeriscono nella risoluzione del mistero, creano una solidarietà divertita e divertente tra lettore e autore.

E così accade anche in questa seconda avventura, dedicata al furto di una collana, che si svolge in una notte all’interno di un hotel. È notte, è buio, Talpone è capitato lì per caso e per caso risolverà il caso, la cui risoluzione è sotto gli occhi di tutti fin dalle prime pagine. 

Belle le illustrazioni, ben orchestrati i tempi e le soluzioni narrative che confermano che queste forme ibride tra il fumetto, l’albo illustrato e la narrativa riescono in modo unico ad avvicinare i primi lettori.

Miss Cat, invece, imbocca sempre più nettamente una strada che la allontana dai primi lettori, nonostante il formato piccolo e agile del libro possa farlo pensare.  Questa serie vira, con L’enigma del folletto tinto, decisamente verso lidi di letture più sottili, ironiche, allusive… che si ancorano ad un’esperienza quasi adolescente con rimandi anche intertestuali ben più vasti.

Anche il clima decisamente positivo, allegro e gioioso che caratterizza spesso le prime letture lascia il posto ad una imbronciata gatta-detective.

Il testo ibrido tra narrativa e fumetto è chiaramente sbilanciato a favore del fumetto in questo caso e segue Miss Cat nella ricerca di una soluzione ad un caso piuttosto intricato, che nasce da supposizioni di eventi che potranno accadere. La profezia di un folletto piuttosto strambo coinvolge Miss Cat in una serie di eventi ed eventualità catastrofici che potrebbero coinvolgere il sindaco e la città.

La ricostruzione e la risoluzione del giallo è complessa e richiede passaggi, interpretazioni e una ricostruzione del passato che si ramifica in un intreccio che non definirei complicato, ma che comunque deve essere seguito.

Tra folletti che si tingono i capelli, inviati televisivi, delfini con il pallino della scrittura…  una serie sempre più unica nel suo genere, un genere quasi allucinato!

Miss Cat. L’enigma del folletto tinto Jean-Luc Fromental - Joëlle Jolivet- Camilla Diez (traduttrice) 64 pagine Anno 2022 Prezzo 9,90€ ISBN 9788882227937 Editore Fatatrac
L’investigatore Talpone e il caso della lanterna dorata Camilla Pintonato 42 pagine Anno 2022 Prezzo 12,90€ ISBN 9791259960054 Editore Terredimezzo
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.