Luke Pearson, Hilda e il re della montagna, Bao

La saga di Hilda si chiude, almeno così sembra, e non possiamo che dirlo con un po’ di malinconia! L’episodio finale, Hilda e il re della montagna, conclude un’avventura che ci aveva lasciato con il fiato sospeso nel quinto volume della saga: Hilda era stata trasformata in un troll! 

Questo episodio chiude il cerchio di tante questioni sospese o mai spiegate nei volumi precedenti e lo fa con un in treccio pieno di avventura, di comprensione, di “cuori di mamma” e di coraggio.

Sono le mamme e le figlie le grandi protagoniste di quest’ultimo episodio, donne indomite che non si scoraggiano e lottano perché il buonsenso e le faziosità un po’ prepotenti e pregiudiziose di alcuni maschi vangano smascherate. C’è sempre un’alternativa allo scontro diretto e questo non significa che la scelta non sia coraggiosa.

A livello grafico ho sofferto una leggera sensazione di meno cura: i primi volumi erano davvero puntigliosamente ricchi di dettagli, in questo caso sembra prevalere la foga della storia.

Perché i troll sono attratti da Trolberg? Hilda riuscirà a tornare bambina tra le braccia della sua mamma? 

«Una volta c’era una troll, la madre di tutti noi».

Un episodio che non si può perdere, naturalmente.

Dagli 8 anni.

Hilda e il re della montagna Luke Pearson 80 pagine Anno 2019 Prezzo 17,00€ ISBN 9788832733402 Editore Bao
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.