Non mi sono ancora cimentata nella ricerca di libri sull’universo (il mio 7enne non ha ancora mostrato interessi particolari), ma la Flying Eye Book edita libri davvero meravigliosi e quando scorsi quel gatto così sicuro di sé tra le loro novità, qualche anno fa, mi rimase impresso. Tra l’anno scorso e quest’anno, Bao ha portato in Italia le due bellissime avventure del professor Astro Gatto e io non ho potuto fare a meno di andarmele a guardare per bene: la prima dedicata è all’universo (Professor Astro Gatto e le frontiere dello spazio), la seconda alla fisica (L’avventura atomica del professor Astro Gatto).

Lo studioso fisico Dominic Walliman si cimenta nella divulgazione fisica e astrofisica per bambini (dagli 8 anni direi) attraverso le immagini psichedeliche e geometriche di Ben Newman e insieme riescono nel difficilissimo compito di rendere interessanti e fruibili concetti astratti molto complessi.

La coppia, in un lavoro a quattro mani che deve essere stato ragionato e intenso, non opta per la semplificazione intesa come annacquamento del concetto teorico, ma piuttosto per una esposizione rigorosa, preceduta e affiancata da interrogativi ed esemplificazioni reali che possono aiutare il lettore a trasferire nella realtà il ragionamento astratto.

Non è un caso che tutti e due i volumi si aprono con una serie di domande molto comuni, che ricordano quelle che spesso (si) pongono i bambini:

come fa una barca a galleggiare? Perché non riesco a saltare in alto come questa casa?Dove va il nostro sole di notte? Di cosa sono fatte le stelle? Possiamo sentire il vento, ma perché non lo vediamo?

Verrebbe voglia a chiunque di iniziare a leggere no? A me che odio la fisica, con ogni atomo del mio corpo, è venuta!

La struttura del libro prevede una serie di macroargomenti che di solito occupano una doppia pagina (ma ce ne sono alcuni che si snodano più lungamente), argomenti correlati fanno da ponte progressivo.

Nel volume spaziale si parte da l’universo, per passare attraverso la nascita di una stella, le galassie, il sole, il sistema solare, la Terra, la Luna (l’Apollo 11, come funziona un razzo, la tuta lunare, razzi moderni…), Mercurio, Marte(di seguito tutti i principali pianeti), il cielo notturno, telescopi, la morte delle stelle, la vita nell’ignoto, il futuro dello spazio.

In quello dedicato alla fisica: la gravità, il metodo scientifico (misure), l’atomo, molecole, trasformazioni, massa e densità, galleggiamento, le forze (la pressione), le leggi di Newton, energia, elettricità, magnetismo, onde sonore, luce e colore, materiali incredibili, fisica (nucleare, delle particelle, quantistica), linguaggio dei numeri.

Alla fine di entrambi i volumi una breve sezione dedicata ai fattoidi, ovvero una raccolta di memorabilia e stranezze, e un glossario con i termini più complessi spiegati in poche semplici parole.  

Il testo all’interno dei capitoli è ben organizzato e integrato con le immagini con le quali dialoga costantemente per rendere semplice il contenuto teorico. Facciamo un esempio.

La definizione di atomo che viene data è precisa: «tutto ciò che ci circonda è fatto di atomi… tutti gli atomi sono fatti di tre cose: minuscole particelle chiamate protoni, neutroni ed elettroni».

Precedono però la definizione alcuni esempi che tendono a far riflettere sul fatto che tutte le cose sono “fatte da qualcos’altro”: «Immaginate di tagliare un pezzo di formaggio a metà in maniera tale da ottenere altri due pezzi. Poi, di prendere uno di questi due e tagliarlo ancora fino a metà, fino a ottenere due pezzi ancora più piccoli. … Pensate di poter andare avanti all’infinito?»

Segue invece al definizione una serie di similitudini che tentano di far visualizzare l’atomo:

«Se l’atomo fosse delle dimensioni di uno stadio di calcio, riuscireste a vedere il nucleo proprio al suo interno. Sarebbe molto difficile da trovare perché sarebbe delle dimensioni di un pisello. Se il nostro nucleo fosse un pisello, gli elettroni sarebbero come i moscerini della frutta che sfrecciano all’interno dello stadio».

Tutto questo testo si appoggia puntualmente ad immagini esemplificative, esatte e nello stesso tempo piacevoli. L’espediente narrativo della scuola spaziale, in cui ci sembra di muoversi, eleva questi testi sopra ai normali volumi divulgativi, un po’ noiosi. Il personaggio, Astro Gatto, si badi non è però pensato per ironizzare o compiere un percorso “divertente” parallelo a quello divulgativo: il professor Astro Gatto è invece colui che introduce tutti i diversi argomenti, presentandoceli come se fosse un professore ( i suoi occhi fissi e seri interloquiscono in modo evidente con i lettori).

Il testo è fruibile a spot, leggendo di volta in volta l’argomento che interessa, le tavole dense di colore lo rendono un bellissimo albo da sfogliare!

Un ottimo regalo per ragazzi curiosi che non smettono di farsi domande e, all’alba degli 8 anni, vogliono compiere un passo di profondità anche scientifica.

Note a margine:

Qui potete seguire il canale youtube di Dominic Wallinman: tanti video con esperimenti e spiegazioni scientifiche per bambini. E c'è anche un'app!

Professor Astro gatto e le frontiere dello spazio
Dominic Walliman - Ben Newman - Leonardo Favia (traduttore)

64 pagine
Anno: 2015

Prezzo: 18,00 €
ISBN: 9788865432532

Bao editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

L’avventura atomica del professor Astro gatto 

Dominic Walliman - Ben Newman - Leonardo Favia (traduttore)

64 pagine
Anno: 2015

Prezzo: 19,00 €
ISBN: 9788865437285

Bao editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *