Image
Top
Menu
18 giugno 2018

*Tutti, ma proprio tutti, vanno a nanna*

[Miriam Grandi]

Girando tra gli scaffali della libreria in cerca delle ultime novità francesi, l’occhio mi è caduto sulla copertina dell’ultimo volume di Audrey Poussier, illustratrice e autrice francese, ancora inedita in Italia. Un bambina in pigiama stringe un pupazzo mentre ci guarda curiosa e ingenua. “Tutto il mondo dorme?” si e ci chiede. Quel suo visino così dolce mi ha spinto a prendere sul serio questa domanda così scontata e a sfogliare il libro in cerca di una risposta.

Mamma, tutti dormono?

Sì, tutto il mondo dorme, piccola mio.

Un lungo viaggio ci attende. Per trentadue pagine assistiamo a un dialogo ininterrotto tra la dolce bambina e la sua mamma. Ma proprio tutti dormono? La mamma non ha dubbi: sì, tutto il mondo dorme. La bimba incalza, vuole capire, non si accontenta di questa risposta. Alla prima domanda, infatti, ne susseguono tante altre. Ecco che le pagine si riempiono della fantasia di una bambina curiosa: anche i pulcini, i fiori, il sole, i genitori del sole, la luna… insomma proprio tutto il mondo dorme? E non solo lei, la piccola, che si sta preparando per la nanna! Il dialogo prosegue: 

E ha dei genitori il sole?

Sì, il suo papà è Saturno e la sua mamma è Uranio.

E lui – il sole –  ascolta una storia la sera?

Sì, certamente. Devi dormire ora, piccolina.

Si prospetta qualcosa di molto interessante. Se è vero che la domanda di per sé è semplice, porta in sé tante sfumature di una profondità non banale. Le parole della piccola aprono orizzonti di domanda sul significato del giorno e della notte, sul prendersi cura di, sul legame mamma – figlia, sul rapporto con il mondo e così via. Rivelano non solo un bisogno di protezione, ma soprattutto il desiderio di conoscenza che i bambini vivono nei confronti della realtà fatta per loro di tempi scanditi tra il sonno e la veglia, tra il gioco e il riposo, tra quello che osservano succedere intorno a sé – perfino nel cielo – e ciò che avviene nel loro ambiente affettivo: la famiglia.

Quando il sole dorme, quando la luna dorme, là, tutti dormono veramente, è vero mamma?

Sì, tutti dormono veramente.

Anche Capucine e Églantine, gli asini di nonno e nonna? Anche nonno e nonna?

Sì, mio piccolo, anche nonna e nonno.

Il collegamento fatto proprio dalla bimba tra il rapporto luna e sole e la sua famiglia mi è sembrato molto interessante, ma appena abbozzato. Domanda dopo domanda, la bimba si fa sempre più incalzante: vorrebbe forse sapere qual è il suo posto nel mondo e nell’universo? E quindi quello dell’uomo con il creato? Non c’è risposta, né un vero e proprio dialogo. La mamma si limita, infatti, a rassicurare la bambina, senza aggiungere nulla di significativo e quindi non prendendo veramente sul serio le domande della figlia… piuttosto, è preoccupata che dorma nel suo lettino, stanca probabilmente per la giornata lavorativa.

Nel complesso, immagini e testo sono equilibrati e la lettura scorre velocemente. Ogni doppia pagina dà spazio a una domanda della bimba e alla risposta della mamma. Sulla destra vediamo un’illustrazione a tutta pagina che rappresenta la conversazione via via sempre più surreale tra le due; mentre sotto il dialogo, come in un fotogramma, è illustrata la mamma che risponde alla bimba, poi cerca di metterla a letto e farla addormentare. Ci riuscirà? Lo scopriremo solo alla fine.

L’autrice e illustratrice Audrey Poussier, nata e cresciuta in Bretagna, si trasferisce a diciott’anni a Parigi per studiare arte prima all’istituto Estienne e poi all’università Belle Arti. Ha scritto una quindicina di libri, caratterizzati da storie fresche, positive e divertenti. Le sue illustrazioni si contraddistinguono per l’utilizzo di colori luminosi e morbidi e un certo uso fluido delle linee, elementi che ritroviamo anche nel suo ultimo lavoro. In Tout le monde dort? le illustrazioni sono infatti molto intuitive e adatte ai bambini più piccoli: la lettura così scorre molto piacevolmente; i colori pastello e la dolcezza del tratto accompagnano quella che forse vuole essere solo una storia della buonanotte. La mamma, se da un lato vorrebbe rispondere alle curiosità della bimba, dall’altro è più preoccupata che si addormenti. Le sue sono parole affettuose e rassicuranti, ma che di fatto cercano di mettere un punto alla sfilza di curiosità della bimba. Chissà che troveranno risposta l’indomani.

Tout le monde dort?

Audrey Poussier 

32 pagine

Anno: 2018

Prezzo: 12€

ISBN: 9782211236645

L’école des loisirs

Lascia un commento