L’Earthday è da poco passato, ma come per ogni ricorrenza di un certo valore i festeggiamenti devono esser quotidiani!

È con questo obiettivo che vi presento 3 libri che in modi diversi celebrano la nostra Terra.

Il primo testo, Come un albero, è una novità che arriva in Italia per Rizzoli (non fatevi ingannare dal nome italianissimo dell’autrice: è una americana!) ed è una gioiosa celebrazione degli alberi e delle persone.

Sii un albero, recita il titolo originale (Be a tree), e l’invito diventa prassi attraverso un approccio che ricorda la mindfulness, attraverso inviti che rendono la sovrapposizione metaforica persona/albero una realtà: esser un albero non è dunque un sforzo, perché le persone e gli alberi condividono molto più di quanto possiate immaginare.

«Sii un albero! Punta in alto. Tendi i tuoi rami verso il sole. Senti le tue radici affondare ed espandersi nel terreno per sostenerti»

Pagina dopo pagina, ci rendiamo conto che il tronco, la chioma, la corteccia, l’alburno, la linfa esistono anche in noi, così come fanno parte degli alberi. La prima parte della narrazione dunque dispiega, tra l’esortazione e la coscienza, l’immagine della persona/albero, a metà poi il racconto prende una piega diversa, ulteriore.

«E ora guarda intorno a te: non sei solo. Se un albero in mezzo a molti altri. Tutti noi siamo alberi»

Come racconta l’autrice - in una nota esplicativa in appendice - è stata la lettura di un libro (La vita segreta degli alberi di Peter Wohlleben) che documentava le relazioni che gli alberi sono capaci di formare tra di loro ad aver spinto l’autrice a scrivere questo testo.

Se sei un albero, dunque, comportati come fanno loro.

«Gli alberi che crescono lontani dal luogo di origine possono essere fragili. Ma se restiamo uniti, la foresta è forte».

Le illustrazioni di Felicita Sala, illustratrice da me molto amata e premio Andersen 2020, riescono a coniugare il fascino degli alberi in linee e colori che sembrano magici, ma che di fatto sono solo molto naturali. Equilibrato e positivo il rapporto con le figure umane che si relazionano con il mondo verde, come se appartenessero alla stessa comunità di vivente, proprio come è!

La scelta di questa apparente metafora si rivela agli occhi dei lettori come un dato di fatto: siamo tutte creature appartenenti alla grande comunità terrestre. I respiri nostri, degli esseri umani e delle piante si fondono nell’unico respiro nel mondo.

Siamo parte della creazione, concediamoci la possibilità di imparare da tutte le creature che con noi abitano la Terra.

 

Positivamente antropocentrica è la raccolta di storie, fiabe, leggende intitolata Storie per un fragile pianeta. È interessante accorgersi che la tematica di relazione tra l’uomo a le natura non è appannaggio esclusivamente moderno: dal mito di Persefone, al santo Celtico san Kevin di Glendalough, dalla leggenda africana del leone allevato come una capra alle lacrime che popolarono i mari della Groenlandia. La storia e la letteratura sono percorse dalla provocazione che il creato e le creature viventi hanno sempre posto all’uomo, il cui potere egoistico a tratti sembra poter schiacciare e disporre di tutto a proprio piacimento. È invece il rispetto, lo stupore e l’amore per il mondo e tutte le sue creature a permettere alla Terra di respirare. Ne hanno parlato tutti i miti e gli uomini, in ogni parte del mondo.

 

Non ha implicazioni filosofiche, ma si rivolge ai più piccini Lupo di terra di Eva rasano e regala ai suoi lettori la possibilità di fare esperienza della ricchezza della terra/Terra.

La terra sostiene i tuoi passi, si imbionda quando fa crescere il grano, si riscalda e ti riscalda quando ti sdrai al sole, profuma di umido quando si impregna d’acqua…

«Terra generosa di frutti prelibati… Terra liscia di sassi tondi… Terra soffice da scavare Terra buona da annusare»

Il personaggio che tanti bambini hanno incontrato nei volumi precedenti torna dunque in un libro, invogliando a fare, a toccare e a giocare, questa volta con la terra, appunto.

I collage multimaterici risultano perfetti, quasi tattili e contribuiscono ad amplificare l’invito a “metterci le mani”.

Perché per avere cura della Terra, è necessario amare la terra!

Unica nota che mi permetto di avanzare: se fosse stato un testo completamente in rima sarebbe scivolato più facilmente.

 

Come un albero Maria Gianferrari - Felicita Sala - Chiara Carminati (traduttrice) 48 pagine Anno 2021 Prezzo 19,00€ ISBN 9788817155274 Editore Rizzoli
Lupo di terra Eva Rasano 48 pagine Anno 2019 Prezzo 10,00€ ISBN 9788869421006 Editore Bacchilega
Storie per un fragile pianeta Kenneth Steven - Jane Ray - Barbara Balduccio (traduttrice) 52 pagine Anno 2011 Prezzo 13,50€ ISBN 9788861242685 Editore Il pozzo di Giacobbe
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.