Gianni Rodari fu scrittore prolifico, poeta d’occasione, narratore, formatore, educatore… la mole delle sue opere sparsa spesso in pubblicazioni periodiche, raccolta in edizioni cronologiche, ma anche lasciata in forma di appunti e bozze tra le sue carte è immensa. Spesso le edizioni curate dall’autore raccoglievano testi scritti in un determinato periodo di tempo o affini per genere (prosa o poesia), successivamente però sono nate delle antologie tematiche trasversali che hanno indagato i poli di senso ricorrenti nelle opere rodariane (Natale, alfabeto, Italia, stagioni…). Queste raccolte uniscono testi vari che orbitano intono a temi significativi e offrono uno spaccato trasversale degli interessi dell’autore che in diverse e varie occasioni ritornò sugli stessi argomenti.

Due tra queste antologie mi sono piaciute particolarmente: Gianni Rodari per tutto l’anno organizza tutte le filastrocche e le novelle relative alle stagioni e al mutare del tempo in uno zibaldone di testi che può accompagnare i bambini durante tutto l’anno e che pesca tra eventi atmosferici, feste e occasioni con freschezza e allegria. Ci sono i testi (diversi) dedicati a tutti i mesi, brevi storie ambientate in vacanza e lunghe storie ambientate nel presepe, ci sono tanti “perché” nati sotto il sole cocente o davanti ad un’eclisse e racconti incredibili di magia quotidiana e familiare. 

Il volume è vario e le immagini di Antonella Abbatiello, ritagliate e disegnate su cartoncini colorati, animano con molta armonia una raccolta eccentrica capace di regalare una sorpresa ad ogni pagina!

«Marzo pazzo e cuorcontento

si sveglia un mattino pieno di vento:

la prima rondine arriva stasera

con l’espresso della primavera»

«Una mattina, al Polo Nord, l’orso bianco fiutò  nell’aria un odore insolito e lo fece notare all’orsa maggiore (la minore era sua figlia): - Che sia arrivata qualche spedizione? Furono invece gli orsacchiotti a trovare la viola. Era una piccola viola mammola e tremava di freddo, ma continuava a profumare l’aria, perché quello era il suo dovere….»

Mi immagino questo libro, letto di sera, giorno per giorno, gustandosi un testo diverso e guardando con incanto ciò che queste rime e le pieghe di questi testi mostrano: uno sguardo curioso e interlocutorio, una irrefrenabile voglia di raccontare le storie nascoste dietro i piccoli eventi che fanno lo svolgersi del tempo annuale.

Guardate la nebbia: Rodari ci ha scritto una poesia! Pensate a Capodanno: Rodari si è immaginato un treno di dodici vagoni carichi di…Alice Cascherina è caduta in mare e la sua storia è raccolta anche qui! E la festa del primo di Giugno? C’è un’ode a questa giornata e a tutti i bambini! E chi è che fa piovere ininterrottamente nelle frizzanti giornate primaverili? L’omino della pioggia, ovvio!

Un’altra raccolta, forse più originale, è Viaggio in Italia, sì perché dovete sapere che Rodari dedicò storie e filastrocche a molte città lungo lo stivale: da Macerate al lago di Garda (o meglio l’ago di Garda!), da Ostia al Vesuvio, da Como a Voghera… Oltre alle classiche tappe come Pisa, Roma e Milano, le parole di Rodari toccano con ironia tanti luoghi forse meno celebri, ma non per questo meno speciali. Non aspettatevi una guida turistica, le città con disinvoltura e spirito sono citate spesso semplicemente per giocare con i suoni e le parole:

«Un melone 

andava a Frosinone.

Incontrò una pera

che andava a Voghera.

Si dissero buongiorno?

No, perché era sera.

In ogni caso quello che ci offre questa antologia è davvero un viaggio divertente tra le tante città italiane. Ci sono i tre fratelli di Barletta che trovano una strada di cioccolato e Francesco Giuseppe che viene portato via dalla Bora a Trieste, Milano - ci avete fatto caso? - assomiglia ad un panettone («un po’ scura fuori, / così buona dentro: / e giri tutta intorno al Duomo / che sta in centro») e le gondole di Venezia possono starsene a letto con il raffreddore! Le illustrazioni calde e belle di Elenia Beretta sono perfette.

Questo viaggio è un inno alla diversità e alla bellezza di un Paese che difficilmente si trova nei libri moderni, ma che incanta e diverte con spontaneità: una geografia di sorrisi e risate da scoprire!

«Chissà, chissà se la luna di Milano

è la stessa che c'è a Bolzano

e a Santa Marinella

o è soltanto... sua sorella?

E il sole di Torino

è lo stesso di Pechino,

o è un sole... cugino?

Siamo tutti sulla stessa Terra,

marinai dello stesso bastimento:

perché farci la guerra

invece di filare

avanti sempre con le vele al vento?»

I testi sono naturalmente ideali per le prime letture e per la lettura condivisa dai 3 anni.

Gianni Rodari per tutto l'anno Gianni Rodari - Antonella Abbatiello 320 pagine Anno 2017 Prezzo 16,90€ ISBN 9788866563839 Editore Einaudi
Viaggio in Italia Gianni Rodari - Elenia Beretta 160 pagine Anno 2018 Prezzo 15,90€ ISBN 9788866564720 Editore Einaudi
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.