Ciò che colpisce della coppia di volumetti Cattivissimi e Bravissimi di Tomáš Filipi, Sabina Konečná e Anna Anos Kubecová è sicuramente il taglio stilistico scelto, che rende subito accattivanti i volumi agli occhi dei lettori. Nel caso dei cattivissmi, infatti, la copertina ammicca al lettore, mostrando una serie di animali ritratti in istantanee che ricordano le foto segnaletiche americane, a loro volta appuntate con spillette su piani immaginari che ricordano le pareti dei detective: che cosa avrà mai fatto un piccione? E quell’adorabile uccellino dal becco rosso?

Al contrario i bravissmi spiccano su un’ipotetica parete di gloria incorniciati variamente tra distintivi, medaglie e riconoscimenti: ma quell’orribile coso molliccio cosa avrà mai potuto vincere?!

I titoli, a loro volta, amplificano questo senso di mistero, creando molte aspettative:

Indagine in corso. Cattivissimi. Una gang di terribili combinaguai

Premiazione in corso. Bravissimi. Una squadra di inarrestabili eroi

Questo per dire che il taglio, il punto di vista, il contenitore concettuale entro cui disporre e organizzare i contenuti - soprattutto quelli divulgativi - sta diventando sempre più importante e originale nel trattare temi soliti, come i comportamenti animali.

In questo caso infatti la collana indaga collaborazioni e disastri nati, consapevolmente o inconsapevolmente, nelle relazioni tra animali e uomini: circoli virtuosi o disastri ecologici, nati nello scontrarsi o nella collaborazione interspecifica.

Tra i cattivissimi (16) rientrano specie infestanti come i gatti selvatici importati superficialmente in habitat incapaci di reggerne l’impatto, animali che si sono riprodotti in numeri incontrollabili a causa della scomparsa di predatori naturali come i cinghiali, animali che nella vicinanza degli spazi antropici hanno trovato alternative alimentari e abitudini che possono spesso risultare invadenti, ma che dall’uomo stesso sono state causate come i procioni. Ci sono poi creature che mettono in atto naturali comportamenti di sopravvivenza, che però non sono così piacevoli per gli essere umani: le punture delle cimici dei letti o i morsi delle formiche di fuoco, ne sono un esempio. 

Anche i 16 bravissimi vedono tra le loro file animali senza la cui collaborazione l’uomo non può o non ha potuto immaginare la sua storia, come il cavallo o il baco da seta, ma anche animali che quasi inconsapevolmente mettono le loro capacità al servizio dell’uomo. Il lupo (che bello che appaia qui!) che regola ed equilibra gli ecosistemi montani, il picchio che tiene sotto controllo gli insetti che mangiano il legno, curando di fatto molte piante. La coccinella grande mangiatrice di parassiti delle piante che infestano le coltivazioni, il ragno delle banane che con le sue ragnatele contribuisce allo sviluppo di fibre resistenti per usi tecnici umani.

Ogni doppia pagina è dedicata ad un animale, presentato attraverso un identikit che mescola dati scientifici (nome, dimensioni, diffusione…) e notizie più divulgative di tono più ironico (armi, caratteristiche speciali, premio attribuito, crimini perpetrati…). le illustrazioni declinano il tema della segnalazione, organizzando i testi brevi in piccoli box, strutturati come foglietti e bigliettini appuntati e raccolti, in una sorta di immaginario faldone dell’investigatore.

Le immagini sono simpatiche,molto chiare nell’esplicazione delle notizie scientifiche e l’impressione che ne riceve di riflesso il lettore è di allegria e divertimento.

Il contenuto proposto è semplice e circoscritto (ideale per i 6-7 anni), tuttavia la cornice tematica che raccoglie questa selezione di animali attribuisce un valore di senso interessante e inusuale ai due volumi (avreste mai associato o raggruppato insieme un picchio rosso maggiore e un tardigrado?una Quelea becco rosso e una tarma della farina?)

Per questa ragione credo che il valore dei due libri sia nell’essere letti insieme, come due volti di uno stesso determinante fenomeno: la coesistenza di umani e animali, l’impatto di questa relazione la loro capacità di collaborare, o meno.

 

Cattivissimi. Una gang di terribili combinaguai Tomáš Filipi - Sabina Konečná - Anna Anos Kubecová - Sara Michela Castiglioni (traduttrice) 36 pagine Anno 2020 Prezzo 17,90€ ISBN 9788894811780 Editore Nomos
Bravissimi. Una squadra di irresistibili eroi Tomáš Filipi - Sabina Konečná - Anna Anos Kubecová - Sara Michela Castiglioni (traduttrice) 36 pagine Anno 2020 Prezzo 17,90€ ISBN 9788894811773 Editore Nomos
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *