Image
Top
Menu
12 marzo 2019

#aspettandoBologna Daniela Tieni

Daniela Tieni

Daniela Tieni

Oggi accogliamo Daniela Tieni, illustratrice romana che ci ha stregato con Il catalogo dei giorni e che è stata selezionata nuovamente tra gli illustratori della mostra-concorso dedicata ai lavori più significativi nell’ambito della letteratura illustrata, all’interno della Bologna Children’s Book Fair. Le illustrazioni scelte appartengono ad una sua pubblicazione di queste settimane, di cui speriamo di parlarvi prestissimo.

In attesa di vedere alla Bologna Children’s Book Fair le sue tavole esposte alla mostra degli illustratori, ecco cosa ha risposto alle nostre domande. Grazie!

Daniela Tieni

Daniela Tieni

1) Cosa significa per te illustrare?

Significa raccontare e avere la possibilità di osservare meglio quello che ci circonda: le forme, lo spazio, i sentimenti.

2) In che modo lavori?

Dipende dal tipo di progetto. In linea di massima parto sempre da un lungo e intenso lavoro di ricerca, poi procedo con le prime idee su carta. Se si tratta di un albo, lo storyboard è fondamentale, mi aiuta a visualizzare subito gli ingombri, la composizione e il ritmo; nella mia testa si fa ordine. Con il colore tutto si sistema strada facendo. Può capitare a fine lavoro di modificare i colori delle prime illustrazioni per trovare maggiore armonia.

3) Che cosa ami del tuo lavoro?

Il disegno, sopra ogni cosa.

 

Lascia un commento