Image
Top
Menu
27 maggio 2016

Scoprirsi bambini: mamme.

Era la prima volta che ci trovavamo in Brianza: Maria Teresa Nardi è stata l’ospite perfetta che ci ha accolto nella sua libreria Libri e giochi di Besana Brianza. Così in una serata ancora scura ci siamo trovati tutti stretti e un po’ intimiditi intorno ad un tavolo, circondati da bei libri: eravamo tantissimi (anche 2 papà!) ed è stata una splendida serata.

Parlare di libri sulle mamme: questa la missione. Quando il tema è stato scelto ho temuto per qualche giorno che l’incontro sarebbe affogato nel melenso. Allora mi sono messa a studiare e a pensare. Ne è venuto fuori un percorso che voleva essere ascendente e invece si è rivelato circolare.

1. Mamme-streghe. Le madri delle fiabe non fanno sempre una bella figura: ci sono quelle che avvelenano le figlie, quelle che abbandonano i pargoli nel bosco, quelle che mandano piccole infanti nel bosco da sole… insomma potremmo parlare per ore della figura materna nella storia della letteratura dell’infanzia (e infatti ne avevamo già parlato quando affrontammo il tema “streghe”). Ciò che secondo me è importante e che le fiabe affrontavano in modo velato (ma fino ad un certo punto) il fatto che le madri sono anche matrigne. Come appaiono oggi le madri nelle fiabe?

MAMME MATRIGNE MODERNE: Barbanègre Calì, Biancaneve e i 77 nani, Giralangolo

Calì Barbanègre, Biancaneve e i 77 nani, Il giralangolo

Calì Barbanègre, Biancaneve e i 77 nani, Il giralangolo

2. Le mamme si sentono anche se non ci sono. Alle madri sono associate numerose sensazioni, talmente intense che ci sono albi in cui le madri si vedono solo all’ultimo o non si vedono, eppure pervadono ogni pagina.

PROTEGGERE Mario Ramos, Sono io il più forte, Babalibri

ACCOMPAGNARE Beatrice Alemagna, Buon viaggio Piccolino, Topipittori

PERDONARE Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Babalibri

Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Babalibri

Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Babalibri

3. Le mamme raccontate dai figli. Ci sono storie e albi in cui è il figlio a raccontare la propria madre: quali sono gli aspetti che sottolineano?

ACCETTAZIONE TOTALE Marta Altès, Io sono un artista, Emme

GRATITUDINE STRABORDANTE Beatrice Alemagna, Il meraviglioso Ciccia Pelliccia, Topipittori

BISOGNO Jorge Luján Mandana Sadat, Sera d’inverno, Bohem

Jorge Luján Mandana Sadat, Sera d’inverno, Bohem

4. Libri per le mamme. Cosa raccontano gli albi scritti e illustrati per le mamme?

FORZA DELLA NASCITA Giarratana Possentini, I canti dell’attesa, Il leone verde

VITA CON I FIGLI Minhós Martins Carvalho, Cuore di mamma, La nuova frontiera

IMPERFEZIONE Jutta Bauer, Urlo di mamma, Salani 

Giarratana, Possentini, Canti dell'attesa, Il leone verde

Giarratana, Possentini, Canti dell’attesa, Il leone verde

Il gruppo era ancora un po’ imbarazzato e forse intimidito dal mio mare di parole (le milanesi ormai non ci fanno più caso!), ma qualche coraggiosa aveva portato con sé dei libri. Maria Teresa ha fatto da apripista: ci ha letto il poetico e coinvolgente Dillo mamma!, l’amore espresso con parole inaspettate. Abbiamo sfogliato Il mondo è anche di Tobias la storia di una mamma di un bambino autistico, coraggiosa e disinvolta. Poi siamo passate a riflettere sugli inseriti luccicanti di Emma Dodd e le forme come occasione per attirare l’attenzione (Ti voglio bene di Yonezu). Poi ci siamo persi a parlare delle paure delle mamme e Urlo di mamma è stato al centro di molti pensieri personali e preziosi. E poi e poi… molti altri albi, nuovi nuovissimi, belli, piatti, noiosi…

Un grazie sentito a tutte le intraprendenti brianzole: alla prossima!

Lascia un commento

Posted By

Categories

Scoprirsi Bambini