Image
Top
Menu
7 marzo 2018

Primissimi lettori autonomi 2 novità + 1 da non perdere

Cerchiamo di mantenere il passo con letture di valore per i primi lettori autonomi, per i quali è spesso difficile ragionare per categorie come invece (in parte) si può fare con i più piccoli dove le competenze e lo sviluppo cognitivo offrono tendenzialmente la possibilità di identificare dei generi ricorrenti.
Quando ci si rivolge ai primissimi lettori autonomi (primo anno della scuola primaria), invece, bisogna aver letto e guardato con attenzione i testi, perché il libro proposto possa cucirsi esattamente su questi lettori curiosi, ma forse un po’ frastornati e affaticati.

Nelle ultime settimane alcune novità sono spiccate per carattere e forma.

La collana Leggimi prima di Sinnos, in stampatello maiuscolo, formato tascabile maneggevole e illustrazioni sempre diverse e belle, propone in questi giorni (esce domani!) una storia sull’intraprendenza e l’ostinazione buona di chi non si scoraggia fino al raggiungimento del proprio scopo: La maialina, la bicicletta e la luna. Pierette Dubé racconta di Viola una maialina che affascinata dalla bicicletta cercherà da autodidatta di imparare a pedalare tra l’irrisione un po’ crudele e un po’ inevitabile della comunità della fattoria, ma anche grazie ai mille progetti concertati dalla stessa per aiutarla: ce la farà? Un finale aperto lascerà ad ogni lettore la possibilità di scegliere la propria personale opzione. La narrazione ha un senso compiuto e coerente nella sua parabola, un tono ironico e una varietà di dialoghi che animano e spezzano la lettura. Esilaranti le immagini di Orbie che occupano le doppie pagine interamente e su cui il testo si innesta: espressive e, in parte, molto fumettistiche, ben curate anche le soluzioni per ovviare alle frequenti tavole notturne.

Non è una novità, ma un ripescaggio davvero degno di nota Piuma bianca della medesima collana Sinnos a firma dell’argentino Pablo Zweig che con uno stile geometrico, dettagliato e decorato racconta la storia di un artista circense. Un indiano americano che gira il mondo, affrontando indomiti cavalli meccanici e pelose comparse dal cappuccio a forma di orso. Cosa capiterà quando il tour arriverà in un villaggio indiano e i cavalli saranno veri così come gli orsi? Assenti i dialoghi, ma la narrazione sintetica agevola i primi cimenti con la lettura senza intoppi. Una storia inaspettata ricca di frecce, cavalli, tepee, messaggi di fumo e vestiti di pelle con le frange. L’universo western è una chicca che incuriosisce moltissimo per il tono divertente e le illustrazioni sorridenti, davvero particolari.

La forza della collana Leggimi prima Sinnos sta nella selezione di testi brevi, pensati per bambini di 6 anni, con esigenze di soddisfazione cognitiva molto diverse da quelle che un bambino di 2-3 anni ha nel rapportarsi a testi di uguale lunghezza! Altro elemento cruciale è l’equilibrio linguistico di testi non semplificati, né insistentemente semplicistici e sicuramente nella varietà di stili illustrativi e di autori che vengono coinvolti nel progetto. Una diversità che permette a tanti lettori di trovare l’accento unico, perfetto per sé.

Rimanendo nelle proposte per primi lettori autonomi, Björn è un libretto cartonato davvero prezioso, la cui uscita è passata quasi sotto silenzio, ma le cui pagine color menta meritano di essere apprezzate e conosciute. Sei piccole storie che nascono e girano intorno ad un orsetto e ai suoi amici nel bosco, come piccoli sasseti che rimbalzano con delicatezza sul pelo dell’acqua (li trovate nei risguardi), storie di un attimo fuggente, ma godibilissimo. Nipote degno di una tradizione di orsi bambini che accompagnano i bambini (umani) nel loro mondo fatto di piccole esigenze e grandi stupori, Björn non delude e con delicatezza, ma imperiosa definitezza (l’infanzia ha un concetto di sé davvero infinito!) si lascia raccontare in sei episodi inaspettati e ricchi di meraviglia incantata e quotidianità disarmantemente divertente.

Björn affronterà la vincita inaspettata di un divano, poi si divertirà con gli amici a partire da una serie di cataloghi di abbigliamento umano, ci racconterà come in una intera giornata «non fa niente. Ma non si annoia mai», pronto ad incominciare il giorno successivo (!). E poi dovrà pensare ad un regalo per una cara amica e arriverà alla conclusione che per le piccole tasche di un bambino un seme, anzi una colletta di semi, siano il regalo più bello del mondo «perché nessuno sa che cosa spunterà». Passerà attraverso la visita medica annuale di Gufo e poi dai mille segnali del bosco capirà che è giunta l’ora di puntare la «sveglia su “primavera”».

Sei raffinati e meravigliosi racconti di Delphine Perret, stampati in stampatello maiuscolo e accompagnati dalle delicate illustrazioni appena tratteggiate in nero in un equilibrio quasi perfetto tra testo e immagini. L’idea della raccolta di racconti brevi impreziosisce il dono, con una eleganza data dalla semplicità estrema dello sguardo dell’autrice.

Bellissimo!

La maialina, la bicicletta e la luna
Pierrette Dubé – Orbie – Eleonora Armaroli (traduttrice)

48 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 7,00 €
ISBN: 9788876093746

Sinnos editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Piuma Bianca
Pablo Zweig

32 pagine
Anno: 2015

Prezzo: 7,00 €
ISBN: 9788876092923

Sinnos editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Björn. Sei storie da orso
Delphine Perret – Maria Bastanzetti (traduttrice)

59 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788861894501

Terredimezzo editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.