Crescono un pochino i Bohemini-mini, ma lo fanno in modo impercettibile come i bambini che conquistano centimetro dopo centimetro senza che ce ne si accorga. Crescono certamente di numero perché ai due fortunati primi volumi (Buongiorno sole, Buonanotte luna) si aggiungono Mangiamo! e Ci laviamo! e crescono perché i protagonisti non sono più guidati dalla voce della mamma o del papà a salutare ed osservare il mondo, ma con un cambiamento minimo ma molto significativo entrano con più coscienza in una dimensione di appartenenza che è quella del legame familiare (noi mangiamo, noi ci laviamo).

Paloma Canonica riesce a mantenere un delicatissimo equilibrio capace di rispettare il bisogno dei bambini di ritrovare personaggi e luoghi, attraverso un’attenzione non indifferente e non casuale alla struttura e all'illustrazione dei volumi. Ad un primo sguardo veloce i due nuovi libri sembrano ulteriori capitoli dei primi bohemini-mini: stessi risguardi con elementi da identificare e con cui giocare, medesima disposizione di testo e immagini, medesimi personaggi (papà, mamma, bambino, cane, gatto, orsacchiotto, uccellino…), tuttavia ad uno sguardo attento non sfuggiranno alcune piccole differenze. Il papà in un capitolo è riccioluto e baffuto, in un altro sbarbato e biondino in un altro scuro e riccioluto, il cagnolino non è lo stesso, il gatto prima ha una macchia sull’occhio, nell’ultimo capitolo no… colte le prime variazioni non sarà difficile accorgersi di tutto il resto: i meravigliosi sfondi a righe verticali si trasformano in piastrelle dai colori tenui, le finestre, le tende, il bambino stesso non è mai uguale (un ricciolino a destra, un ricciolino a sinistra, pochi ciuffetti biondi, le piccole orecchie, le tutine…). Quattro volumi simili ma quattro storie differenti, quattro famiglie diverse.

In Mangiamo! e Ci laviamo! il testo si appoggia su un movimento associativo «Il coniglio mangia, Il cane mangia, Il pesce mangia…e ora…mangiamo!» «L’uccellino si lava, Il gatto si lava… e ora… ci laviamo!», gli sfondi neutri favoriscono la visualizzazione della figura considerata e nella tavola finale ritroviamo tutti gli elementi citati in un quadro collettivo dinamico. La complessità della storia raccontata aumenta, anche se impercettibilmente: i personaggi infatti svolgono azioni attive (non vanno tutti a dormire, per intenderci) e nel quadro finale i piccoli lettori potranno aggiungere piccoli elementi narrativi per ciascuno di loro. Cosa fa l’orsetto dopo il bagno? Ti guarda steso dallo stendino! Cosa mangeranno dopo la pappa tutti insieme? La torta! Guarda ha smesso di piovere, ora l’uccellino tutto pulito vola!

Il protagonista è cresciuto e l’orizzonte della realtà considerata si è allargato: è come se il bambino, che prima riusciva appena a scorgere le figure al di là del lettino senza muoversi, ora, a 6-7 mesi, fosse in grado di girare la testa, guardare dalla finestra, seguire il movimento sinuoso del gatto, focalizzare i gesti ed imitarli.

Questa attenzione quasi spasmodica per i dettagli, unita ad una reale considerazione dei piccoli lettori (i volumi illustrativi sono chiaramente segnati, il lettering è nitido e pulito), rende questi volumi ricchissimi e pur semplicissimi, storie non banali ed empatiche che raccontano la quotidianità e riescono a parlare a bambini piccolissimi, senza considerarli inetti.

Al mio Hutai sono piaciuti moltissimo e ha voluto portarseli anche in piscina :) Non fa molto testo, ma sono certa che piaceranno a tutti i piccoli lettori (dai 6 mesi) a cui li regalerete!

Mangiamo!
Paloma Canonica

24 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788895818825

Bohem press Italia editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Ci laviamo!
Paloma Canonica

24 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788895818818

Bohem press Italia editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *