Si rivolgono ai bambini piccolissimi i Bohemini-mini i fratelli minori dei ben conosciuti Bohemini, collana di successo rivolta ai bambini piccoli e curata da Eric Battut. I primi due volumi, Buongiorno sole e Buonanotte luna, lo fanno, raccontando i due momenti “soglia” della giornata dei neonati (il risveglio e l’addormentamento) e per farlo si affidano alle immagini della giovanissima Paloma Canonica, svizzera italiana dal tratto nitido e dai colori tenui.

La struttura della narrazione è essenziale e ripetitiva come si conviene ai libri che si rivolgono ai bambini più piccoli (0-1 anno): 6 oggetti appaiono nella pagina di destra (la finestra con il sole, la mano, un pupazzo coniglietto, una giostrina musicale, il cane, la porta), accompagnati dal testo a sinistra che per ognuno ha un saluto («Buongiorno sole», «Buongiorno mano»…). La porta funge da apice narrativo che consente poi lo scioglimento: «Buongiorno…» - dobbiamo girare la pagina per vedere chi sta per entrare - «…mamma!». A seguire la doppia tavola con il ricongiungimento tra il bambino e la mamma che danno idealmente inizio alla giornata. Gli oggetti, riprodotti sul bianco nitido della pagina, sono chiaramente riconoscibili per il contorno nero, sottile ma netto, e la focalizzazione del soggetto riproduce lo sguardo del bambino che appena sveglio si guarda intorno, prendendo possesso/coscienza dello spazio un pezzo alla volta e ignorando lo “sfondo”. I colori tenui dal tortora, al rosa, al giallo, all’azzurro attribuiscono serenità e carattere al libro.

Buonanotte luna nasce come complemento naturale al primo volume in un ideale cerchio che si apre con il papà, là dove Buongiorno sole si era chiuso con la mamma, e si chiude con la finestra con la luna, là dove si era aperto con il sole. La struttura è la medesima: dopo l’abbraccio con il papà il bambino sembra focalizzare uno ad uno gli oggetti che lo accompagneranno nel sonno (i parallelismi continuano!).

Il piede, la giostrina musicale, il gatto, il pupazzo orsetto… accompagnati dal saluto «Buonanotte papà», «Buonanotte piede»… fino a «Buonanotte…» «…luna!» a cui segue la doppia pagina con il papà che rimbocca la coperta al piccino addormentato.

Al bianco nitido della luce mattutina, viene sostituito il blu intenso della notte, ma i colori chiari (giallo, grigio, rosa) spiccano con decisione, contornando i soggetti.

A cornice di queste brevi storie i risguardi ripropongono i diversi personaggi, offrendo al bambino lettore la possibilità di giocare a riconoscerli.

Il testo permette una lettura che potrà essere a due voci e le immagini chiedono un coinvolgimento fisico che farà entrare il libro dentro il rito della nanna e del risveglio di ciascun lettore: mio figlio 2 anni - un po’ fuori target - dopo la prima lettura, ha voluto leggerli da solo, posizionando la mano, il piede e poi correndo a prendere il suo pupazzo, per mostrarmelo…

I libri sono ben fatti e riescono di fatto a riprodurre lo sguardo dei più piccini sull’ambiente circostante e con rassicurante ripetitività coccolano il bambino grazie una nenia data dalle parole e grazie ad immagini accoglienti dove la mamma e il papà rappresentano il centro affettivo che permette di guardare a tutto con serenità.

Inseriti immediatamente nella bibliografia Nati per leggere, sono un’ottimo esempio di come sia possibile rivolgersi ai più piccini con un’originalità data dall’osservazione stupita del quotidiano.

Buongiorno sole
Paloma Canonica

24 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788895818764

Bohem press editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Buonanotte luna
Paloma Canonica

24 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788895818771

Bohem press editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *