Image
Top
Menu
8 aprile 2019

Un fiume è un filo

Il libro di oggi – Che cos’è un fiume di Monika Vaicenavičienė – dovrebbe essere un libro divulgativo, invece secondo me è un racconto immenso e poetico, un testo lirico dove l’anafora detta il ritmo di una storia che sembra senza tempo, quasi una fiaba raccontata nella calma sonnacchiosa dell’estate, sulla riva di un fiume. E in effetti tutto incomincia in riva ad un fiume, accarezzato da una brezza piacevole e illuminato da un sole limpido: una nonna che ricama con la placidità laboriosa degli anziani e un nipote graziato dalla noia estiva.

«Il fiume risplende nell’ombra e riflette gli alberi, i fiori. Sotto la superficie nasconde grandi profondità. Proprio come noi. Fiume, chi sei? Nonna, che cos’è un fiume?»

La nonna incomincia a raccontare e lo fa come se stesse traendo dalla memoria un racconto senza tempo.

«Un fiume è un filo…

Un fiume è un viaggio…

Un fiume è una casa…»

Come in una serie di versi, il racconto si amplia in aneddoti, pensieri, domande. I dati tecnici e i termini specifici si perdono in un discorso che sembra davvero narrato liberamente, anche se questo non pregiudica la scientificità e la storicità dei contenuti. La musica, la letteratura, la poesia, la storia e la geografia si intrecciano in un racconto del fiume che è vivido e vissuto. La narrazione restituisce il palpito vivente dell’acqua: la sua relazione con l’uomo, l’accoglienza e il supporto che dona alla vita animale e vegetale, il significato metaforico e l’incidenza storica.

Che odore ha un fiume? Come è chiamato? Cosa accoglie e nasconde nei suoi fondali? Cosa ci hanno visto i popoli nell’antichità? Cosa rappresenta per le popolazioni che ci vivono accanto? Accanto a dettagli scientifici, in senso lato, la scrittura è attenta a coinvolgere il lettore e la sua esperienza:

«I fiumi rinnovano la terra. Pensate al delta dell’Okawango, nell’entroterra del Botswana, in Africa. Ogni anno, l’Okawango inonda le grandi pianure del deserto del Kalahari e crea una sterminata palude nella quale… Ma i fiumi rinnovano anche la nostra mente: ci danno le nebbie del mattino e il canto degli uccelli la sera, e rinfrancano i nostri piedi stanchi con le loro acque fresche. I fiumi ripuliscono i nostri pensieri e ci fanno pensare in modo nuovo».

Ogni pagina è uno scrigno di notizie note e meno note, a volte descritte e raccontate, altre volte indicate dalle illustrazioni senza alcun commento.

Alla fine del racconto si ha l’impressione di aver conosciuto una persona, di averne percepito i pensieri, di aver empatizzato con il suo dolore e la sua euforia, di averne ascoltato la voce, o meglio di averne ascoltato i diversi accenti: quello del Pearl River, del Lete, del Tigri, del Paranà, del Rio delle Amazzoni…

Ogni doppia pagina è una dialogo e una scoperta. Le illustrazioni dell’autrice, Monika Vaicenavičienė, uguagliano, anzi superano di slancio la ricchezza di un testo originale. La tecnica disegnata, la sensibilità nella riproduzione dell’ambiente emotivo, l’attenzione artistica nella riproduzione dei dettagli più scientifici, l’alternarsi di colori e schizzi, il gioco dei diversi piani che donano una profondità coinvolgente… le tavole sono capolavori poetici.

Viene voglia di immergersi nei diversi fiumi, quasi si accosta il naso per percepire il profumo delle ghirlande di fiori di campo e si rimane incantati, ascoltando il suono dello scorrere dell’acqua sotto un cielo blu notte, trapuntato di stelle.

Un libro davvero meraviglioso capace di raccontare la scienza, abbattendo quelle distinzioni tematiche che vorrebbero affrontare sempre in un medesimo modo gli argomenti scientifici e biologici: la vita è così traboccante che forse raccontarne la storia particolare lascia un’impressione tanto più incisiva. Per me è stato così.

Dai 7 anni per tutti.

P.S per la prima cosa che ho detto su questo libro, ho poco capito la scelta di cambiare l’immagine di copertina, che originalmente rispecchiava maggiormente il tono intimo e di racconto, sottolineando un po’ banalmente l’aspetto tecnico di un libro che è molto di più. 

Che cos’è un fiume?
Monika Vaicenavičienė

48 pagine
Anno: 2019

Prezzo: 20,00 €
ISBN: 9788833700175

Topipittori editore

Lascia un commento