Prima, dopo. I bambini piccoli hanno un’idea tutta loro dello scorrere del tempo: ieri è un anno fa, domani può essere tra 6 mesi. Tuttavia intorno ai 3 anni iniziano a cogliere i legami tra gli avvenimenti, sono incuriositi dal perché (molti genitori sono stati incalzanti da fuochi di sbarramento a suon di “perché?”), vivono in uno stato di stupore, misto ad immaginazione che lascia incantati gli adulti che se ne accorgano. Per questa ragione i libri con le sequenze causa-effetto incuriosiscono e divertono molto i bambini di questa età che, lungi dal vedere “solo” una sequenza prevedibile di figure, godono del riconoscere una propria competenza acquisita (capiscono i nessi) e nello stesso tempo del legame che per loro è simile ad un miracolo.

Un titolo molto bello sul tema uscito in questi mesi è Prima e dopo di Jean Jullien, artista francese, che con il suo stile inconfondibile riesce a rendere uniche 40 pagine cartonate con una serie di associazioni tutte da ridere. Come accade nei suoi libri tutto incomincia dalla copertina e si conclude per ricominciare dalla quarta (di copertina): un cagnolino gusta un fresco cono due gusti, vi lascio immaginare il suo “dopo”. Seguono una mamma e un papà un po’ sovrappeso, nel «dopo» però la mamma è tornata in formissima e nelle braccia del papà c’è stretto forte forte un bambinone, poi è la volta della toelette del gatto, poi degli spaghetti (bellissima la tavola con le linee gialle sul nero), seguono tre sguardi in successione che vi lascio interpretare (in alto le immagini), poi la bottiglia e il bicchiere, l’uovo e la gallina, le montagne russe (che offrono anche un «durante»), la classica abbronzatura e di nuovo un dalmata che dalla copertina ci guida alla «fine».

Il merito di Jean Jullien, che è poi il punto di forza di tutti i suoi libri, è la capacità di giocare con le immagini, trasformandole in modi così inaspettati che quasi ci si sente giocati. I testi offrono due livelli di lettura: uno più semplice, ma non banale che si rivolge ai più piccoli lasciando loro spazio per immaginare, interpretare e raccontare, e uno che ammicca agli adulti che riconosceranno situazioni già vissute ed ironicamente rievocate (godetevi le istantanee di padre e figlio prima e dopo il giro in ottovolante). In tutti e due i casi è la spensieratezza ad avere la meglio: il gatto che sembra un altro, l’inevitabile bruciatura in spiaggia…

La sequenza banalissima uovo-gallina diventa occasione di risa grazie solo ad un punto di domanda: «Prima?», «Dopo?»: i grandi rideranno, i piccoli saranno posti di fronte ad una domanda a cui forse non avevano mai pensato. La gioia di riconoscere i dettagli che cambiano e di poter ricostruire il “durante” soddisfa i piccoli, ma contemporaneamente il filo rosso dell’ironia fa sì che l’identificazione del nesso non sia automatico e che possa, anzi cambiare a seconda dello sguardo. Il tratto nero, i colori brillanti, gli sfondi saturi, l’allegria che pervade inspiegabilmente anche le polpette e gli spaghetti fanno di questo libro un divertimento dalla prima all’ultima pagina.

Un perfetto libro vacanziero per i 3 anni!

Prima e dopo
Jean Jullien

40 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 10,95 €
ISBN: 978-0714874326

Phaidon editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *