Filastrocca di primavera,

come tarda a venire la sera.

L’hanno vista ferma in un prato

dove il verde è rispuntato,

un profumo di viole in fiore

l’ha trattenuta un paio d’ore,

ha perso tempo lungo la via

presso un cespuglio di gaggia,

due bimbi con un tamburo di latta

hanno incantato la sera distratta.

Adesso è tardi, lo so bene:

ma però la sera non viene.

 

Gianni Rodari

 

Benvenuta Primavera: ti aspettavamo!

Rifatevi gli occhi tra fiori, erba, carriole ed api: questi i nostri libri preferiti della primavera, per piccoli, piccolissimi e grandicelli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *