Image
Top
Menu
28 novembre 2018

In onore dell’imperatore di Giada

In questi giorni, 2 anni fa, ci arrabattavamo a chiudere le valigie che ci avrebbero portato in Cina a conoscere nostro figlio e un popolo con una storia eccezionale. Lì ogni luogo era addobbato e sfolgorante per le feste imminenti, anche se il Natale non rappresenta altro che un evento commerciale per la maggior parte dei cinesi. La tradizione cinese ha infatti altri appuntamenti, feste importanti come il capodanno, la festa del Laba, la festa di metà autunno… Come accade per noi, queste occasioni sono momenti in cui la famiglia si ritrova tra piatti tipici e racconti, gesti e rituali trasmessi di generazione in generazione si ripetono uguali, le cucine si scaldano e si riempiono di profumi noti e confortanti e le grida gioiose si confondono con le luci e i rumori della festa.

Alla festa di metà autunno, forse la festa più intima durante la quale la famiglia è celebrata con più calore e intimità, è dedicato l’ultimo albo di Chen Jiang Hong, cinese ma formatosi in Francia, Dolci di luna. La storia racconta una delle leggende legate alla nascita dei dolci della luna, i dolci tipici che si consumano tradizionalmente in questa occasione. Come tutte le fiabe e le leggende, la narrazione è intrisa di terrore, dolore, speranza, amore, passione, morte… le illustrazioni vibranti e teatrali sono quelle della tradizione cinese e calzano a pennello sulle parole pesate e lente che raccontano delle disavventure della principessa Xian-Zi. La fanciulla, figlia dell’imperatore di Giada, sfugge al padre per andare a conoscere gli uomini sulla Terra, qui la compassione e la passione si mescoleranno insieme e conquisteranno la giovane donna che decide di rimanere fra gli uomini, con il suo grande amore e il loro neonato pargoletto. Ma il dio padre non accetterà questa scelta e invierà i dragoni reali a recuperare la figlia e riportarla nel Palazzo del Cielo. Tra rapimenti, pianti strazianti, gru parlanti e grandi avventure, la storia racconterà il percorso che il figlio abbandonato compirà per ritrovare la sua mamma, fino al cielo. Il ricongiungimento è sancito proprio dalla preparazione di questi dolci della luna:

«“Ecco, questi sono i dolci di Luna” disse la principessa a suo figlio. “Una volta all’anno, in un giorno di Luna piena, preparo questi dolci pensando a te. Oggi ti insegnerò a farli. Così, ogni volta che li mangerai, penserai a me e a tutte le mamme».

Il lieto fine è un lieto fine a metà, perché come in ogni fiaba dei ed umani non possono convivere, i dolci però saranno la promessa e il segno di un ricongiungimento annuale, sotto il segno della luna.

Accanto all’opera di Chen Jiang Hong, sono contenta di appoggiare una piccola raccolta di Bompiani, un gioiellino che grazie alla rilettura di Alessandra Valtieri regala ai lettori italiani una selezione di fiabe cinesi. Il viaggio è intenso, ma profondamente significativo e rispettoso della cultura cinese. Attraverso 16 brevi fiabe, favole e racconti ci si immerge in un mondo antico dove le principesse sono tutt’altro che passive figuranti della storia (Mulan, docet), si apprezza la sapienza cinese legata all’ovvietà dell’osservazione della realtà, si guarda il mondo attraverso la sapienza degli animali e i segni del cielo, si apprezza la forza della poesia, ci si immerge in boschi e spazi selvaggi della Cina rurale, si gioca con le lanterne e si combatte con i più coraggiosi guerrieri. Mauro Evangelista correda il testo di impressionanti quadretti acquarellati in nero che richiamo lo stile tradizionale cinese e che offrono piccoli scorci incantati del mondo che si svela nei testi.

Questi due libri offrono la possibilità affascinante di appropriarsi di un pezzetto reale della ricchissima tradizione e storia cinese, un richiamo profondo a guardare il mondo, ma anche gli affetti con un rispetto e una gratitudine che appartengono profondamente al popolo cinese.

Una lettura che, nonostante tutto, trovo adattissima al tempo di Natale, perché nella penombra della sera, adagiati tra il vociare e il movimento dei familiari che affollano casa, si possa ritornare a quella gratitudine verso il dono più grande che si ha: i propri affetti.

Dai 5 anni, il libro illustrato dai 7-8 anni le fiabe.

I dolci della luna
Chen Jiang Hong – Tanguy Babled
(traduttore)

48 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 18,00 €
ISBN: 9788883624322

Babalibri editore

Le principesse della seta e altri racconti
Alessandra Valtieri – Mauro Evangelista

120 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 14,00 €
ISBN: 9788845296642

Bompiani editore

Lascia un commento

Posted By