Image
Top
Menu
5 settembre 2017

Prime letture per ogni gusto

La casa editrice Biancoenero si conferma una delle più attente ai primi lettori, grazie alla sua capacità di scegliere testi che si rivolgono loro liberamente e con leggerezza. La dieta del pugile della collana Minizoom è arrivato quest’estate. Davide Calì firma questa storia nazional popolare, capace di catapultare il lettore in una realtà dove il bar era il centro del mondo, il calcio, il ciclismo e il pugilato accendevano gli animi quanto affari di stato e le tifoserie organizzavano cartelloni scritti a mano per gli eroi delle palestre: l’orizzonte era il paese in cui si abitava, quattro strade, una piazza e due panchine (la vita forse era più vivibile!). Calì è capace di condire, al solito, la narrazione di ironia realistica ed esilarante e conquistare i bambini senza vezzeggiarli. Questa avventura incomincia alla palestra «Sport Internescional (sì, scritto proprio così, anche se è sbagliato; si vede che li padrone non sa l’inglese)» e racconta di due pugili leggendari decisi a sfidarsi: da una parte «Riccardino Stucchi, detto “Stuc”» e dall’altra «Lucius Carnecruda, detto Pugno di ferro”». Le schermaglie incominciano ben prima dei pugni perché i due incominciano a dirsene, a mezzo stampa o forse a mezzo chiacchiere, di tutti i colori: «“Io quello lo distruggo in 4 riprese”…“Io invece quello lo sfracello in 3 riprese”». L’escalation (dovrei dire escalescion!) è inevitabile, spassosa e coerente e passa dalle illazioni sulle puzze per poi concentrarsi sull’alimentazione, perché dovete sapere che, come nelle migliori tradizioni, dietro ai due pugili ci sono due sponsor nonché allenatori davvero agguerriti: la Salsicceria Baccalardo e la Pescheria Carpione & figli. Vi dico solo che l’apice si raggiunge quando i babà superano la quindicina e i cannoli alla siciliana la decina. «La sera dell’incontro, la palestra è piena di gente» e i nostri pugili!?!? Piegati dal mal di pancia! Basterà un brodino e qualche suorina premurosa a placare gli animi dei due focosi sportivi? Non ve lo dico. Giulio Castagnaro cala le sue illustrazioni esattamente in quel contesto, con immagini spigliate e giustamente roboanti.

La seconda avventura ha invece ha un tono completamente diverso, ma non per questo meno interessante. Il grande cane rosso nasce come racconto introspettivo, non destinato la stampa, ma fortunatemente Vincent Cuvellier ha acconsentito alla sua pubblicazione. Il breve racconto narra di un ragazzino normale che vive in una città normale, con una famiglia normale e una scuola normale. Non è sempre stato così, però. Il ragazzino infatti ricorda una magia perduta: il topolino dei denti, babbo natale, un maestro dal maglione speciale, una sorella piccola maga, una mamma dall’odore speciale. Crescere forse significa essere destinati alla noia? L’indolenza sembra contagiosa. Invece «è successo a scuola. Sì, a scuola, dove normalmente non succede mai niente». Un tema, un foglio bianco, un titolo: «Immaginate di avere un potere magico». Volare? Scomparire? Essere fortissimo? Essere una fata? Essere un dragone? Passare attraverso i muri? No. Queste sono le idee dei compagni di classe. Al nostro piccolo protagonista viene in mente un grosso cane rosso. Come è possibile? Vi lascio ad immaginare cosa implichi avere come potere magico un grosso cane rosso. Questa storia breve riesce ad essere molto intensa, perché vera e personale. Crescere può sembrare varcare un mondo opaco e banale, ma ad un tratto può succedere di sentirsi diversi e unici, e questo accade quando si scopre il proprio potere magico. Quale migliore augurio in un libro che si rivolge (anche) ai bambini lettori con disturbi di apprendimento? Altro stile, ma medesimo fascino, quello che Chiara Lanzieri regala a pagine di pensieri e preoccupazioni attraverso illustrazioni spiritose e spensierate, dal tratto deciso che in qualche modo ricorda l’infanzia.

Saverio ha letto entrambi i libri con facilità, con molto divertimento e coinvolgimento, promuovendoli a pieni voti. Primi lettori, avete solo l’imbarazzo della scelta!

La dieta del pugile

Davide CalìGiulio Castagnaro

48 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 8,00 €
ISBN: 9788899010508

Biancoenero editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Il grande cane rosso
Vincent CuvellierChiara Lanzieri – Flavio Sorrentino (traduttore)

48 pagine
Anno: 2017

Prezzo: 8,00 €
ISBN: 9788899010461

Biancoenero editore
Compralo da Radice Labirinto: se non sai come fare clicca qui che ti spiego.

Lascia un commento