Image
Top
Menu
5 settembre 2018

Il fascino del vero

Bernadette Gervais illustratrice francese di eclettica sensibilità (ricordate i suoi Elefanti?!), quando si dedica all’illustrazione naturalistica lascia sempre senza parole.

Non fa eccezione questa minicollana, da lei ideata e curata, che arriva in Italia grazie all’Ippocampo che da tempo si occupa con attenzione di testi che si possano prestare al pensiero montessoriano.

E in effetti alla base di questi tre libriccini (oltre a La rana e La coccinella è già in catalogo Il fungo) vi sta l’idea che fare divulgazione scientifica rivolgendosi ai più piccoli è possibile, secondo un principio di fiducia nella curiosità e nel desiderio di conoscenza dei bambini che Maria Montessori aveva presente e molto a cuore nel suo insegnamento. 

I disegni precisi, quasi tassonomici, eppure mai freddi o lontani grazie a sfondi colorati o delicatamente mossi si accompagnano ad un testo essenziale, ma preciso e interessante.

La scelta della semplificazione tematica (a volte percorsa infruttuosamente in questo genere di testi) lascia spazio ad un criterio di selezione: invece di annacquare i contenuti, l’autrice ne seleziona alcuni, ritenuti fondamentali, e li esplica con semplicità ed esattezza senza cedimenti che riguardino il lessico (che è scientifico).

«La rana vive sulla terra e nell’acqua: è un animale anfibio».

Non c’è argomento ritenuto superfluo o “scandaloso” sul quale si soprasseda (in natura non esistono, d’altronde questa categorie), quando sia ritenuto importante. Così sotto l’aletta della rana descritta nel suo aspetto esteriore andiamo alla scoperta del suo scheletro, scorriamo una carrellata dei suoi predatori e approfondiamo le dinamiche del suo accoppiamento.

La scelta dei contenuti si basa sull’esperibile e l’osservabile (come d’altronde è evidente anche nella scelta dei 3 soggetti mediamente comuni all’esperienza dei bambini): come si muove, cosa mangia, dove vive, come si sviluppa. A questi macroargomenti si aggiungono pagine dedicate a curiosità o particolarità comunque potenzialmente visibili ad un attento osservatore: come si difende la coccinella? «Per difendersi la coccinella si finge morta. Si gira sulla schiena e ripiega le zampe… oppure, sempre girata sulla schiena, secerne dalle zampe un liquido maleodorante che allontana i suoi nemici: gli uccelli».

Perché la rana chiude gli occhi quando mangia? «Quando deglutisce la rana chiude gli occhi: i bulbi oculari le scendono in bocca per spingere il cibo!» 

L’apparato iconografico è fondamentale e non c’è concetto che non sia accompagnato da una illustrazione che spieghi il testo e grazie alle alette i piccoli lettori possono anche percepire lo svolgimento temporale di sequenze più complesse: il salto della rana, lo sviluppo del girino in rana, l’apertura delle ali della coccinella o l’evoluzione della larva di coccinella in pupa…

Concludono entrambi i libri due tavole mute: la prima dedicata ad una carrellata di specie di coccinelle e rane e al seconda ad un gioco in cui identificare le differenze (a mio avviso superfluo in un testo di questo tipo!).

I libri sono piacevoli e belli, curati nelle animazioni, nel formato (quadrato) e nella scelta della carta e i bambini più piccoli (dai 3 anni) potranno soddisfare la loro curiosità, ascoltandone la lettura, o semplicemente sfogliarlo, lasciando che sia la loro immaginazione a descrivere il testo. Ai bambini più grandicelli questi libri offrono un apparato illustrativo valido in cui ritrovare contenuti di studio a volte molto astratti.

Il fascino del vero è un soggetto spesso banalizzato, per questa ragione libri come questi fanno bene e restituiscono un’immagine di bambino più vicina alla realtà di quanto crediamo, l’immagine di un bambino naturalmente interessato al mondo che lo circonda ed esigente nel suo indagare conoscitivo.

P.S. È da anni fuori catalogo un inventario-immaginario tra i più belli dedicati alle stagioni sempre a firma Bernadette Gervais: Primavera, estate, autunno, inverno. I Topipittori lo diedero alle stampe nel 2011: un libro che necessita di una stampa complessa, ma che ci auguriamo di rivedere presto sugli scaffali!

La coccinella
Bernadette Gervais 

24 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788867222582

L’ippocampo editore

La rana
Bernadette Gervais

24 pagine
Anno: 2018

Prezzo: 12,00 €
ISBN: 9788867223053

L’ippocampo editore

Comments

  1. Meravigliosi, perfetti per mio figlio di 5 anni, che si sta appassionando agli insetti. Me ne servono anche uno sulle api, sui calabroni e sulle libellule. Che faccio le scrivo? 😉 Grazie per questa bellissima scoperta.

    • Cara Francesca, grazie di essere passata di qui e di avermi scritto. Sulle api molto bello c’è Andrea Quigley, Pau Morgan, Il mio pianeta. Api, Editoriale scienza. Sugli insetti in generale c’è Il mondo segreto degli insetti o il bellissmo Sei zampe
      Comunque puoi scrivermi! Rispondo a tutti volentieri!

  2. Gentilissima Maria, grazie er i tuoi preziosi suggerimenti. Vado a vedere i libri che mi consigli. Quello sulla coccinella comunque mi sa che glielo prendo, se si appassiona aggiungero’ anche la rana 🙂 Nel frattempo gli ho ordinato Il regno delle api. Ti faro’ sapere.

Lascia un commento